• Subscribe
    Fill something at the
    'Theme option > Overall Elements > Top Bar > Top Bar Subscribtion' section
  • Login
+39030398007
Slide background

Ortodonzia del bambino e dell’adulto

(Dott.ssa Subiaco)

L’Ortodonzia si occupa della prevenzione, diagnosi e terapia delle alterazioni del posizionamento dentario e scheletrico, con lo scopo di riequilibrare l’intero apparato stomatognatico e le sue funzioni.

Per una corretta diagnosi è necessaria una valutazione complessiva: esame clinico intra ed extra-orale oltrechè funzionale, per stabilire tipologia facciale, estetica del viso e del sorriso, rilevare la formula dentaria e i parametri occlusali in senso antero-posteriore, trasversale, verticale e valutare lo spazio disponibile in arcata; fotografie; modelli; se necessarie, saranno richieste radiografie: ortopantomografia, teleradiografia latero-laterale e/o posteriore-anteriore sulle quali verrà eseguita una cefalometria per valutare sul piano sagittale, verticale, frontale i rapporti scheletrici e dentali, la direzione di crescita e l’analisi dei tessuti molli.
Tutti i dati raccolti permettono di formulare, oltre alla diagnosi, anche un progetto terapeutico, programmare il momento opportuno per iniziare eventuali cure, quantificarne la durata approssimativa.
La terapia ortodontica può variare in funzione della fase di crescita e del tipo intervento terapeutico necessario: talvolta la terapia in età evolutiva viene programmata in differenti fasi di intervento, in momenti specifici di crescita, con periodi intermedi in cui andrà monitorata crescita e sviluppo del soggetto e permuta dentale.
Potranno essere utilizzate apparecchiature idonee e adeguate alla tipologia di intervento: dall’apparecchio rimovibile, agli attacchi (brackets) per terapia fissa (in metallo, ceramica o materiale anallergico), fino all’utilizzo degli allineatori invisibili (Invisalign®).
ortodonzia adulto
Importante a fine terapia sarà la contenzione per il mantenimento dei risultati nel tempo, tutto finalizzato al perseguimento di un buon equilibrio funzionale che aiuta a mantenere la stabilità nel tempo.
Indipendentemente dalla problematica clinica per la quale è richiesto l’intervento ortognatodontico, risulta fondamentale la collaborazione del paziente, sia ai fini prognostici, che terapeutici, in assenza della quale, non solo potrà essere vanificata la terapia, senza il perseguimento degli obiettivi prefissati, ma possono manifestarsi effetti indesiderati per l’integrità dei tessuti dento parodontali.